Polpo rolls

Con due litri di vino in corpo,  15-16 ore di cucina sulle spalle e 4-5 ore di sonno pubblico sul filo del rasoio. Ho incontrato Giovanna dal vivo poco prima che venisse scelto il vincitore dell'Mtchallenge: "Oh se vinci fai un pane o una focaccia che mi son rotta le balle di ste ricette complicate!" 
Mannaggia a te! Non volevo pubblicare, ma ho il cervello che va per fatti suoi e proprio lunedì , dico proprio perché chi sa ricollega, ho partorito la ricetta. Al volo che me la rido.
Una delle due è ispirata ad un polpo con ciliegie di Fabiana Del Nero, mia musa ispiratrice, che mi ricorda tanto i bei tempi dell'Mtc. Quando si cucinava per partecipare e per ridere tra amici. Quando ancora non c'era il problema della foto, della visibilità, della condivisione e dei numeri. Quando l'ironia era pret- à-porter e non imposta. Quando il cazzeggio regnava sovrano, quando non erano ancora comparse le prima donne col "faccio tutto io: don't worry". 
Quando era un gruppo di amici e ci si fidava...perché amici eravamo e quello contava. 
Sono quella che sono: una stronza megalitica, ma sono sincera e odio i pettegolezzi da fancazzista, per chi non mi capisce: cavoli suoi...si perde una stronza megalitica, ma una come me difficile trovarla. Difficile trovare uno che ti dice in faccia quello che pensa, meglio sentirsi dire quello che fa comodo. E allora mi prendo una pausa, che è meglio. Ma di certo non mi perdo l'occasione per rompere i cojoni e quindi eccomi.

Roller di polpo con pelle di ciliegia



Non me frega niente delle foto e non ho letto il regolamento. Non so se ci voleva una foto del centro o di profilo. Questa è e l'ho fatta al volo. Non mi va neanche di mettere dosaggi, tanto le ricette non le replica nessuno.
Come è composto?
La parte esterna è una pelle di ciliegia ottenuta frullando le ciliegie denocciolate assieme a dell'acqua, fatte andare sul fuoco e messe in essiccatore a 60° per 14 ore. Ho ottenuto una pelle di ciliegia.
Al centro c'è un cilindro di polpo ottenuto inserendo del polpo bollito in un raccordo del lavandino dopo averlo arrotolato nella pellicola (mai usato, il raccordo: giuro). Per comporre il roll ho inserito della maionese al bergamotto, utilizzando della polvere di bergamotto che avevo. Il tutto adagiato su una fetta di pane comprata e non realizzata con le mie sante manine.


Roller di polpo alla gallega



Questo è sempre ottenuto con del polpo lessato questa volta inserito in una bottiglia e poi affettato con l'affettatrice. L'ho disposto a rettangolo su un foglio di pellicola e cosparso con patate lesse condite con paprika, olio e sale. Arrotolato il tutto e servito sempre con la solita fetta di pane comprata.

Questo è.

Notte.



Commenti

  1. Belle proposte e le ricette ed il banner della sfida?? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo commento non poteva cadere più a fagiulo. Rido

      Elimina
  2. Cri, manca anche a me lo spirito MTC di un tempo e spesso faccio fatica a partecipare con entusiasmo, però l'idea dei roll l'ho trovata interessante e questi tuoi roll sono una figata. Come al solito. :*

    RispondiElimina
  3. Guai a cambiare tu...mi piaci proprio così come sei...del resto tra stonzone ci si intende.... e l'unica cosa che mi fa veramente imbestialire è che quando fai cose così favolose io mi rendo conto di quanto viviamo lontano!

    RispondiElimina
  4. io ti ho sempre ammirato in grande segreto. oggi mi ha fregato la pelle di ciliegia, mannaggia a te.
    ma adesso me ne vado di nuovo. ritorno ad ammirarti nell'ombra, silenziosa, cercando di carpire il più possibile non solo di cucina ma anche di megalitica stronzaggine.

    RispondiElimina
  5. Cristrana sei unica. Vedi gennaio la differenza è che io ho fatto una banale composta di ciliegie e ho pure messo le dosi. Tu fai la pelle..... 😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma gennaio da dove è uscito? 😂😂😂

      Elimina
  6. Se non ci fossi bisognerebbe inventarti un bacio ;)

    RispondiElimina
  7. Sì, ma quando vieni a trovarmi a Puerto della Cruz????
    Ho delle idee in testa!:)))

    P.S. Il raccordo di un lavandino...ma chi ti ferma a te?!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Non lascio un commento sotto a un post ormai da una vita.
    Ma qui dovevo fermarmi un attimo: clap, clap, clap :)

    RispondiElimina
  9. Sono totalmente affascinata ...

    RispondiElimina
  10. ci vediamo Cri? mando a luglio i bamaini dai miei e la sera forse riesco a respirare. CI sarebbe da vedere se riesci a respirare anche tu. Mi manchi.
    Roll molto belli. Io vedo le tue ricette e dico: questa è di Cristiana, senza neanche sapere se l'hai fatta tu o no.

    RispondiElimina
  11. Appena ho letto della "pelle" mi sono detta: "boia, ma io sono allergica alla ciliegia!" Però credo si possa fare anche con altra frutta ed è una figata. Ci proverò.

    RispondiElimina
  12. Ciao Cri, io sono felice che tu sia qui a pubblicare. Sto nell'Mtc da poco tempo e non so come fosse prima, all'inizio. Accolgo qualunque proposta o critica perché mi metto dalla parte di chi scrive e .... capisco. Mi piacerebbe che ci rivedessimo con calma, magari davanti ad un aperitivo ( senza roller!) e chiacchierassimo per conoscerci meglio. Ti chiamo??? Grazie e un bacio 😊

    RispondiElimina
  13. Cri mi piacciono un sacco, soprattutto il primo dev'essere una goduria!

    RispondiElimina
  14. Amo la tua cucina... ma amo di più la tua stronzaggine.
    In un mondo fatto tutto di "che bello! che buono!" sei un refolo d'aria fresca.
    Te lo dice una ex che ha commentata la tua fantasia e bravura in cucina con la tua ispiratrice proprio oggi, mentre viaggiavamo verso Milano.
    In cucina (e non solo) sei e sarai sempre una grande!
    Nora

    RispondiElimina
  15. Stronza megalitica, tu? Ma non diciamo stronzate! Roll stupendi, la pelle di ciliegia mi ha fatto venire la pelle d'oca, mentre il raccordo del lavandino mi ha fatto sganasciare dal ridere.
    Bravissima davvero, e manca pure a me lo spirito dei bei tempi andati... Soprattutto, mi manchi tu.

    RispondiElimina
  16. Sei mitica, mi piace molto la tua schiettezza, per non parlare della pelle di ciliegie...

    RispondiElimina
  17. Io non ti conosco di persona, sono da relativamente poco in mtchallenge, ma mi piace ciò che hai scritto...e certe accortezze solo chi è veramente capace di fare e agisce più che parlare, le può fare... e te lo dice un'altra stronza megagalattica 😁😁😁😁 quando vuoi fare un w.e. in alta quota, fai un fischio 😉

    RispondiElimina
  18. tanto le ricette non le replica nessuno? eheh questo non lo dovevi dire...ho fotocopie su fotocopie e file salvati presi dal MTC con idee da rifare, che nemmeno voi mortali potete immaginare :)) polpo I love you! proposte Super!

    RispondiElimina
  19. Non ho da molto il blog e forse non sono abbastanza stronza da capire certi meccanismi. Non so come fosse prima, ma mi diverto e non mi sono ancora stancata. Al polpo avevo pensato, ma non certo alla pelle di ciliegia.
    Ciao. Spero di rileggerlo presto.

    RispondiElimina
  20. Non ho da molto il blog e forse non sono abbastanza stronza da capire certi meccanismi. Non so come fosse prima, ma mi diverto e non mi sono ancora stancata. Al polpo avevo pensato, ma non certo alla pelle di ciliegia.
    Ciao. Spero di rileggerlo presto.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari